©Martin Hidalgo

Retratos – Progetto Fotografico – Martin Hidalgo – Raices Comunes

in Raices Comunes di

Da Venerdì 31 Marzo al 15 Aprile 2017 è in Mostra presso i locali della Biblioteca R. Fucini di Empoli la mostra: Raices Comunes – Visioni Da Cuba. Tra Questi il Progetto di Martin Hidalgo. Su questa sua sezione chiamata Retratos, l’autore ci racconta:

Le persone sono il soggetto più fotografato al mondo, ho sempre pensato che le immagini degli esseri umani arrivano dritte al cuore e sono anche, in un certo modo, immagini di noi stessi.
È per questo motivo che al mio arrivo a Cuba con il progetto “Raices Comunes” la mia decisione di ciò che avrei fotografato era già stata presa. Cuba una nazione con più di 11 milioni di abitanti , che secondo la poetessa Nancy Morejon: ci siamo dati il compito di creare una nazione omogenea partendo della propria eterogeneità della nazione, creata per un proposito politico più che per qualsiasi controversia culturale o razziale, non ci siamo acculturati alle abitudini spagnole o africane.
Ci produciamo a noi stessi come un popolo meticcio che ha ereditato e sostiene entrambi componenti senza essere già africani né spagnoli, se non solo cubani.
Questa omogeneità del cubano o come dicono loro questa ‘cubania’ è quella che ho voluto immortalare nelle mie fotografie, quel cubano allegro, spregiudicato, scherzoso, amico degli scherzi e delle feste e con un sorriso sulle labbra. Comunicativo e conversatore (forse anche troppo) ma sa anche vivere la sua vita interiore. Fedele alla sua esperienza ed identità storica.

Questo cubano che balla, canta e cammina, canta profondo, al ritmo affascinante della percussione della musica.

Ultimi da

Go to Top