Teatri Tra i Binari nasce a febbraio 2012 da un gruppo di artisti già presenti ed attivi sul territorio. Guidati da Francesco Mugnari, attore, performer, regista, laureato c/o Dams di Bologna, Teatri Tra i Binari nasce per un’indagine sulla pluralità dei linguaggi artistici e la possibilità di dar vita ad un infinità di teatri possibili; ritrovando nell’immaginario dei binari una grande quantità di storie di uomini e donne che possono abitare per istanti della propria vita questi luoghi, che altro compito non hanno che quello di stabilire connessioni espressive e creative.

Compagnia Teatri Tra i Binari

In stretta relazione con il teatro di strada, la performance e l’happening, la compagnia ha avuto possibilità di collaborazione e di formazione con Gary Brackett del Living Theatre, l’Open Program Workcenter of Jerzi Grotowski and Thomas Richards, sviluppando anche esperienze di progettazione con Niccolo Fabi, per la realizzazione di un performance: Convivenze e nuove prassi di politiche giovanili.

Incontro e pluralità dei linguaggi stanno alla base dei nostri Teatri Tra i Binari: la compagnia ha realizzato spettacoli in vari luoghi tra i quali il Teatro Dante di Campi Bisenzio, Galleria De Medici presso Palazzo Medici Riccardi a Firenze, Teatro Era di Pontedera. Vincitrice della Rassegna­-Concorso X4mArt come Migliore performance, categoria Professionisti, presso il teatro Actores Alidos di Quartu S.Elena, Sardegna.

Nel corso del 2015 la compagnia ha presentato i propri lavori presso il Teatro delle Saline di Cagliari con la direzione artistica di Lelio Lecis, presso il Nogu Teatro di Roma e vari allestimenti Site Specific in Festival di rilevanza nazionale.

Da Luglio 2015 inizia la collaborazione con la casa editrice Valigie Rosse che porta alla stesura della Grafic Novel I giorni del Vino e delle Rose. Ha collaborazioni stabili con il progetto artistico I Macelli No Theater di Certaldo (Fi) e con l’associazione Progetto Artistico Libertà operante in tutto il territorio nazionale.

Sul proprio territorio organizza workshop teatrali di Teatro dell’Oppresso in collaborazione con Cooperativa Sociale Cat e esperti del settore, rassegne artistiche-performative, festival di poesia e collaborazioni con vari enti ed istituzioni per progetti di interesse sociale e culturale.

Attualmente è impegnata, in collaborazione con Arci Empolese Valdelsa, Unione dei comuni del circondario Empolese Vald’Elsa, Università degli studi di Firenze ed altri enti ed Istituzioni nel progetto Internazionale Raices Comunes volto ad indagare e conoscere  le realtà artistiche Cubane.

Direzione Artistica: Francesco Mugnari
Attori: Matteo Zoppi, Marina Capezzone, Stefano Cavallaro, Simone De Fazio, Simona Fossi, Roberto Sorrentino
Musicisti/Compositori: Gianmaria Ferlito e Nicolas Baggi
Costumi: Susanna Fabbrini
Direzione organizzativa: Beatrice Nutini

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*